Presentato il logo della prima lista civica del sindaco Menesini SFONDO BLU CON LUCA MENESINI SINDACO SCRITTO IN BIANCO E ARANCIO

Sfondo blu con una scritta bianca e arancione che dice in modo chiaro e netto chi vogliono che sia il prossimo sindaco di Capannori: Luca Menesini Sindaco.

E’ questo il simbolo della prima lista civica del sindaco Menesini, che lui stesso ha presentato oggi (mercoledì 6) in una conferenza stampa al bar Vaniglia di Capannori, insieme a cinque cittadini – Iacopo Giribon di Segromigno in Monte, Adriano Tocchini di Castelvecchio di Compito, Lorella Cruschelli di Capannori, Franco Salvoni di Lunata e Daniela Bianchi di Gragnano – in rappresentanza delle oltre cinquanta persone, tutte civiche e senza un’appartenenza partitica, che da mesi stanno lavorando insieme per dare un contributo, sia in termini di idee sia in termini di nuovi volti, all’attuale primo cittadino di Capannori in vista delle elezioni comunali del maggio prossimo.

Quello che unisce tutti i cittadini che fanno parte di questo percorso partecipativo da cui emergeranno i 24 candidati della lista è di ritenere Menesini il sindaco di tutti, ovvero una persone che in questi cinque anni da sindaco ha onorato questo ruolo occupandosi delle questioni e dei bisogni di tutti, a prescindere dalle appartenenze politiche, nell’interesse generale dei cittadini e del territorio.

Sono molto orgoglioso che tante persone abbiano aderito al progetto che abbiamo per Capannori – spiega il sindaco Menesini –. In questi anni ho fatto il sindaco nell’unico modo in cui potrei farlo: dialogando con tutti, essendo presente e provando ad aiutare chiunque avesse bisogno, senza preoccuparmi se era ‘amico’ o meno. Il sindaco non deve fare queste differenze ed io no l’ho mai fatte, mai. Questa cosa vedo che è molto riconosciuta dai cittadini e mi fa piacere, perché sono convinto che la correttezza paga sempre. Da questo punto in comune fra cittadini molto diversi fra loro è nata l’idea di fare una civica che portasse esclusivamente il mio nome, e che quindi si caratterizza proprio per dire che alle elezioni comunali conta la persona, conta quello che uno fa o non fa per il territorio e per tutti i paesi. Il percorso è ancora aperto e chiunque voglia darci una mano nell’interesse di Capannori può farlo”.

Un’altra caratteristica di questo gruppo da cui emergeranno i candidati della lista Luca Menesini Sindaco è di essere formato da persone totalmente civiche oppure alla prima candidatura a sostegno di Luca Menesini (questo vuol dire che in questa lista potranno confluire anche persone che hanno sostenuto in passato candidati alternativi, ma che oggi ritengono Menesini il sindaco di cui Capannori ha bisogno).

Siamo convinti che Menesini abbia ben interpretato il ruolo di sindaco di Capannori in questi anni – dicono Giribon, Salvoni, Bianchi, Cruschelli, Tocchini – e che pertanto sia importante per i nostri paesi che sia confermato sindaco. Non abbiamo mai pensato di partecipare a un percorso di impegno legato a una candidatura a sindaco, ma il progetto per Capannori che Menesini sta portando avanti ci ha spinto a fare diversamente questa volta perché il nostro territorio ha bisogno di un sindaco presente, che non fa distinzioni fra i cittadini e che curi le piccole e grandi questioni dei paesi. Pertanto l’impegno civico che caratterizza ciascuno di noi per il proprio paese lo mettiamo a disposizione di Menesini e di tutta la comunità, contribuendo sia dal punto di vista del programma, sia nel sostegno al candidato. Alle comunali contano le persone e Menesini è la persona giusta per Capannori”.

Please follow and like us:
error